Supporto Centro Estero Veneto a aziende per export Macedonia

Incontro tra due realtà per futuri investimenti

(ANSA) - VENEZIA, 9 OTT - Il Nuovo Centro Estero Veneto, funzione associata per l'internazionalizzazione delle Camere di Commercio di Treviso-Belluno|Dolomiti e di Venezia Rovigo, ha incontrato il console generale a Venezia della Repubblica della Macedonia del Nord, Stojan Vitanov.
    L'obiettivo del sistema camerale e del Nuovo Centro Estero Veneto è il divenire un punto di riferimento per le realtà imprenditoriali venete nell'approccio ai mercati internazionali, per fornire alle imprese servizi di orientamento e promozione ai mercati esteri per la nascita e la crescita, in tutto il mondo, di collaborazioni di natura commerciale e industriale. "Sono lieto di favorire i rapporti con l'interessante realtà della Macedonia del Nord, una Repubblica di piccole dimensioni, - rileva il presidente del Centro Mario Pozza -, ma di forti potenzialità di crescita e opportunità per il tessuto imprenditoriale veneto sia per l'export che per gli investimenti, anche alla luce dell'avviamento dei negoziati per entrare nell'Ue.
    L'Italia è già uno dei partner strategici e il Veneto pesa con oltre il 20% sugli scambi commerciali con l'Italia: "un ruolo di primo piano - spiega Pozza - che intendiamo mantenere.
    Il Nuovo Centro Estero Veneto sarà accanto agli imprenditori che vorranno affrontare questa nuova sfida dell' internazionalizzazione. La Macedonia è infatti considerata una destinazione attraente per gli investitori esteri non solo per gli incentivi fiscali, ma anche per un ambiente d'affari "Investor friendly", grazie anche a numerose e incisive riforme del sistema giuridico e tributario". Nel giugno 2019 sono iniziati negoziati per l'entrata nell'Unione Europea.
    L'Ue resta il tradizionale partner commerciale e l'Italia si colloca al 6 posto come fornitore con una quota del 5,6% e al 7 posto con una quota del 3,3% come Paese cliente. Vi sono quindi margini di crescita dell'interscambio. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni