Export: Unioncamere, Lazio prima per crescita

Presidente Tagliavanti, risultati notevoli e incoraggianti

(ANSA) - ROMA, 11 SET - "I dati diffusi oggi dall'Istat sulle esportazioni italiane nel secondo trimestre del 2019 mettono in evidenza un risultato notevole e incoraggiante: il Lazio è la prima regione in Italia per crescita dell'export: +26,9% a fronte di una media nazionale del 2,7%. Settore trainante si conferma il farmaceutico con ottime performance dei comparti chimico-medicinale e botanico. Nel primo semestre dell'anno il Lazio ha esportato merci per 13,9 miliardi di euro, circa tre miliardi di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2018.
    Molto positivi, in particolare, i risultati delle province di Latina (+56,8%) e Frosinone (+27,3%)". Lo dice Lorenzo Tagliavanti, presidente Unioncamere Lazio.
    "Il dato del Lazio testimonia, ancora una volta - osserva Tagliavanti - la solidità e la dinamicità del nostro tessuto imprenditoriale. Un tessuto che, nella nostra regione, è fatto in grandissima parte di piccole e medie imprese che la crisi economica di questi anni ha sicuramente colpito, ma non fiaccato. Le imprese del nostro territorio hanno compreso che sui mercati esteri possono trovare nuove occasioni e nuove opportunità di crescita e si sono attivate di conseguenza. E il sistema delle Camere di Commercio del Lazio resta in prima linea nel supportare tutti gli imprenditori del territorio nel loro prezioso lavoro quotidiano".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni