Camere commercio: Marche al Micam. Sabatini, basta sfiducia

Delegazione distretto fermano e maceratese a salone calzatura

(ANSA) - ANCONA, 10 SET - Le Marche delle calzature protagoniste al Micam, il Salone internazionale del settore che si svolge a Milano dal 15 al 18 settembre, con una delegazione di imprese del distretto fermano e maceratese. "Il nostro settore della calzatura può superare il lungo periodo di crisi solo attraverso progetti seri e di filiera - ha detto il presidente della Camera di Commercio delle Marche, Gino Sabatini, in una conferenza stampa -, con l'innesto di risorse pubbliche a sostegno di investimenti mirati, con una ritrovata voglia di tornare a essere un distretto leader in Italia e riconosciuto a livello internazionale".
    Sabatini ha chiesto di "bandire la parola sfiducia" e di "trovare all'interno del territorio la forza per ripensare e riposizionare il distretto calzaturiero". Milano diventa lo snodo per presentare, insieme alle ultime produzioni delle aziende espositrici, alcuni progetti che, ha affermato Sabatini, "andranno a incidere profondamente sul futuro del distretto creando finalmente le condizioni perché ci sia un intero sistema che lavora compatto per la calzatura: aziende, istituzioni, università e centri di innovazione, esperti di marketing e comunicazione".
    "Partiamo in cento dal fermano e ci confermiamo insieme a Macerata il distretto numero uno - ha spiegato Valentino Fenni, presidente dei calzaturieri di Confindustria Centro Adriatico -, è innegabile, presentiamo qualche azienda in meno ma è la fotografia della realtà: imprese in crisi e costo della fiera, che non è aumentato ma resta un investimento importante". Per l'imprenditore fermano, "il Micam arriva in un momento critico"; l'auspicio è che "gli sforzi degli imprenditori, tra campionario e internazionalizzazione, siano supportati dalle istituzioni come sta facendo la Camera di Commercio delle Marche e come ogni giorno fanno le associazioni di categoria. Proseguiamo la nostra battaglia per il made in, confidando che il nuovo Governo non interrompa il cammino e sperando che chi ci rappresenterà in Europa riesca a far cancellare le dannose sanzioni alla Russia".
    Presente alla presentazione il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro: "i nostri calzaturieri - ha osservato - sono abituati a non piangersi addosso e, con costanza, a cercare ogni elemento positivo nel lavoro sia pure in un contesto congiunturale complesso. La mia speranza è che ci possa essere la piena ripartenza del settore che potrà avere un impatto positivo anche sui livelli occupazionali, soprattutto quelli giovanili".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni