Camere commercio: 18 presidenti, da riforma no miglioramenti

Intervento in replica a Cciaa Marche

(ANSA) - FIRENZE, 11 LUG - "Come detto in altre occasioni la riforma non porterà a nessun miglioramento per tutti i soggetti dei territori coinvolti". E' quanto ribadito da 18 presidenti di Camere di commercio, uniti contro la riforma, in replica al 'collega' delle Marche Gino Sabatini.
    In una nota congiunta i presidenti delle Cciaa di Massa Carrara, Pavia, Ferrara, Lucca, Pisa, Terni, Rieti, Frosinone, Teramo, Benevento, Oristano, Brindisi, Vibo Valentia, Crotone, Catanzaro, Ravenna, Parma, Verbano Cusio Ossola, osservano: "Nella vicinanza della convocazione al Mise delle Camere di commercio che si stanno opponendo, giudizialmente o meno, alla riforma del Sistema camerale voluta dai precedenti Governi Renzi e Gentiloni si inserisce nel dibattito, non sappiamo se in accordo o meno con Unioncamere nazionale, anche il presidente Gino Sabatini della Camera di commercio delle Marche, nata a fine ottobre 2018 dalla 'fusione' delle cinque Camere marchigiane previgenti alla riforma. Per completezza di argomentazione, sarebbe opportuno che il presidente dicesse in primis quale sia stato il risultato di questo accorpamento che lo riguarda, in termini di risparmio di spese, di migliore organizzazione della struttura camerale, di migliori servizi offerti e di soddisfazione dell'utenza".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni