Imprese: calano le imprese artigiane in Italia, non a Milano

Elaborazione Camera commercio, stabili anche a Lodi e Monza

(ANSA) - MILANO, 10 LUG - Sono in calo, pur lieve, le imprese artigiane in Italia (-1%) mentre, secondo un'elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi relativa ai primi tre mesi del 2019, restano stabili a Milano e nelle zone vicine.
    In provincia sono infatti 68.479 le imprese artigiane attive, 22 mila a Monza e 5 mila a Lodi. Si tratta di imprese che producono un fatturato di circa 5 miliardi (il 20% circa del fatturato artigiano lombardo) e danno lavoro a 128 mila addetti a Milano, 45 mila a Monza e 10 mila a Lodi. Di queste più di un quarto (il 27%, ovvero 19 mila) sono straniere e un 10% di giovani. L'elaborazione è stata realizzata in occasione della firma di un protocollo d'intesa tra Formaper, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Unione Artigiani, CNA, ACAI, CASA che prevede la collaborazione per realizzare congiuntamente progetti per i giovani, per favorire la nascita di nuove imprese e lo sviluppo delle piccole imprese artigiane.
    I primi due progetti pronti a partire sono mirati ai giovani e al mondo del lavoro e al passaggio generazionale. "Una firma importante - ha sottolineato il presidente di Formaper Massimo Ferlini - per puntare sul settore artigiano e attrarre i giovani, in particolare grazie ai due progetti dedicati ai giovani e al passaggio generazionale delle imprese".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni