Camera commercio Treviso-Belluno prima per digitalizzazione

Per imprese operazione di sburocratizzazione

(ANSA) - VENEZIA, 27 GIU - "Si parla di digitalizzazione e di sburocratizzazione e con un certo orgoglio sono lieto d'informare le imprese e le associazioni di categoria, che la Camera di Commercio di Treviso e Belluno è la prima in Italia a consentire la trasmissione telematica delle istanze di cancellazione dei protesti dal Registro Informatico, per tutte le fattispecie ipotizzabili". Lo afferma il presidente delle Ente camerale Mario Pozza.
    "Nella prima fase abbiamo evitato alle imprese un inutile dispendio di tempi e di costi, con la sottoscrizione della convenzione con il Tribunale di Treviso - rileva -, per cui la Camera di Commercio ha attivato il ricevimento telematico dei decreti di cancellazione per avvenuta riabilitazione".
    "La seconda fase, dopo un attento studio di fattibilità, dal momento che nessuno ci aveva mai provato prima in Italia - sottolinea Pozza - ha portato ad individuare le modalità che permettono, nonostante le rigidità esistenti, di utilizzare le nuove tecnologie digitali per presentare direttamente l'istanza di cancellazione". "Allo stesso tempo è consentito presentare digitalmente le istanze di annotazione del pagamento avvenuto, oltre il termine di un anno - conclude - ed è possibile anche il pagamento digitale e da remoto tramite bonifico bancario per l'imposta di bollo e i diritti di segreteria". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni