Cibo: Unioncamere E-R forma 30 manager per il 'food export'

Tra i temi affrontati quelli su etichettatura e certificazione

(ANSA) - BOLOGNA, 20 MAR - Sono stati oltre 30 i professionisti di diverse discipline - provenienti da tutte le regioni italiane - a partecipare alla seconda edizione del corso per Food Export Managing Controller nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna a Bologna. Un'occasione per sottolineare l'importanza della formazione di questa figura che lavora a supporto delle aziende dell'export agroalimentare nell'adempire a tutti i servizi sui diversi mercati esteri, con riferimento non solo a quello Usa, ma ai Paesi terzi in generale.
    Durante il corso sono state affrontate le tematiche e le criticità in cui le aziende possono incorrere nelle loro attività di esportazione, le criticità promozionale dei prodotti Dop e Igp e l'utilizzo del sistema Traces per la gestione delle certificazioni sanitarie. E ancora le tematiche legate all'etichettatura e alla certificazione legale della stessa, così come le materie afferenti la Food Defence e i diversi ambiti e figure professionali collegate. I partecipanti al corso potranno ora iscriversi al Registro nazionale ispettori, professionisti e operatori della qualità, istituito a supporto delle aziende per favorire la ricerca di professionisti nei diversi ambiti del food export management. Infine, è stata già annunciata una nuova edizione che si svolgerà a Roma nei giorni 10-11-12 giugno, ulteriormente ampliata nei contenuti.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni