Camere commercio:Vibo,è organismo mediazione materia consumo

Da novembre decreto ministeriale.Presidente:dialogo fra le parti

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 16 GEN - "La Camera di Commercio di Vibo Valentia potenzia i servizi di mediazione per offrire a imprese e consumatori una più vasta gamma di possibilità di affermare i propri diritti attraverso soluzioni stragiudiziale delle controversie, con risparmio di tempi e costi rispetto a quelli della giustizia ordinaria". É quanto si rende noto in un comunicato. "L'Ente camerale, che già dal 2011 è ufficialmente Organismo di mediazione, iscritto al Ministero della Giustizia, per la gestione delle controversie in materia civile e commerciale (come ad esempio quelle relative a responsabilità sanitaria, successioni, contratti bancari, condominio, ecc) - si aggiunge - ora, e precisamente da novembre 2017, con Decreto del Ministero dello Sviluppo economico, è anche Organismo Adr per le controversie in materia di consumo. Questo vuol dire che consumatori e imprese, inoltrando un reclamo alla Camera di Commercio hanno così l'opportunità di risolvere anche eventuali controversie nazionali o transfrontaliere riguardo a contratti di vendita o prestazioni di servizi, attraverso una attraverso una veloce ed economica procedura Adr".
    "Tra i nuovi settori di competenza rientrano, ad esempio - riporta ancora il comunicato - le questioni relative a beni di consumo (prodotti alimentari, abbigliamento, beni destinati alla manutenzione e alla ristrutturazione dell'abitazione, arredamenti; apparecchi domestici di grandi e piccole dimensioni e altri beni di consumo); servizi e beni relativi al tempo libero; servizi postali; ontenziosi dei consumatori nei confronti dei professionisti. Per le controversie in materia di fornitura di Energia elettrica, gas e acqua l'organismo di conciliazione della Camera di Commercio era stato abilitato già nel giugno scorso con l'iscrizione nell'elenco istituito presso l'Aegsi (Autorità energia elettrica, gas, sistemi idrici).Anche in questo caso rilevante è risultata l'attività di formazione dei professionisti chiamati a gestire le mediazioni".
    "Attività su cui la Camera di Commercio - afferma il presidente della Camera di commercio di Vibo, Michele Lico - punta molto perché la mediazione possa essere davvero percepita e fruita come strumento effettivamente vantaggioso per imprese e cittadini, perché la certezza dei diritti viene affermata non solo con risparmio di costi e tempi, ma soprattutto nel dialogo e nel confronto diretto e immediato tra le parti fino all'auspicata composizione bonaria delle liti che vuol dire anche prosecuzione e consolidamento di relazioni e di pacifici rapporti commerciali". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni