Camere commercio: Strizzolo, ottenere competenza a FVG

Presidente Paritetica, serve iniziativa politica Regione

(ANSA) - TRIESTE, 2 GEN - "Anche se ormai siamo a fine legislatura, serve una forte iniziativa politica della Regione per ottenere dallo Stato la competenza in materia di ordinamento delle Camere di Commercio". Lo sostiene in una nota il presidente della Commissione Paritetica tra Stato e Regione Friuli Venezia Giulia, Ivano Strizzolo.
    "E' un tema - prosegue Strizzolo - che in questi ultimi tempi ha caratterizzato il dibattito sulla riforma delle Camere di Commercio e che ha avuto ricadute divaricanti nel territorio regionale, registrando inoltre una sentenza della giurisdizione che blocca di fatto la riforma stessa. A mio giudizio ci sono i margini, tenuto conto che lo Statuto di Autonomia agli articoli 4 e 5 attribuisce potestà legislativa alla Regione in tutti i settori economici di pertinenza delle Cciaa, per procedere con norma di attuazione all'ottenimento della competenza".
    Secondo Strizzolo, inoltre "si tratta di un percorso che non comporta oneri per lo Stato, e al contempo pone la Regione nella condizione di poter legiferare, nella prossima legislatura, per realizzare un riassetto condiviso delle Camere nel territorio del FVG, superando contrapposizioni e migliorando i servizi a supporto delle attività economiche e produttive. Poiché le norme di attuazione dello Statuto non passano nelle Aule parlamentari ma sono il frutto di intese dirette tra la Regione e il Governo maturate e perfezionate in sede di Commissione Paritetica, con una proposta che parta dalla Regione, i cui organi saranno ancora pienamente in funzione nei primi mesi del 2018, così come pure il Governo Gentiloni fino alle elezioni del 4 marzo, c'è la concreta possibilità di approvare un apposito Decreto Legislativo dopo il passaggio istruttorio nella Paritetica. E' un obiettivo che la Regione può perseguire lasciando poi al futuro legislatore regionale la fattibilità di un intervento normativo che valorizzi la specialità e l'autonomia della Regione FVG, dando una soluzione equilibrata e condivisa allo spinoso tema dell'accorpamento delle Camere. La Commissione Paritetica, oltre che per l' auspicata conclusione di alcuni altri provvedimenti attualmente in itinere - conclude - in presenza di una iniziativa della Regione si impegnerà con determinazione, nei mesi che restano, a dare corso alla apposita istruttoria". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Vai al sito: ANSA Professioni