Imprese: economia del nord Sardegna in crescita

Rapporto Camera di commercio: aumentano aziende, più in Gallura

(ANSA) - SASSARI, 16 GIU - Le aziende del nord Sardegna rialzano la testa. Secondo il "Rapporto delle imprese" stilato dalla Camera di commercio Nord analizzando i mutamenti del sistema imprenditoriale nei 92 comuni del territorio, il 2016 ha registrato segnali di ripresa confortanti per il tessuto economico di questa parte dell'Isola. Secondo i dati illustrati a Sassari dal presidente della Camera di commercio, Gavino Sini, e dal segretario generale, Pietro Esposito, il tasso di crescita delle imprese lo scorso anno ha segnato un +1,17% (0,81% Sassari e 1,71% Gallura) superiore al tasso di crescita medio dell'Isola che si attesta sull'1,13%.
    La vitalità imprenditoriale è stata più spiccata su Olbia-Tempio, che ha registrato un saldo positivo di 397 imprese, contro le 279 del Sassarese. Il computo complessivo vede Sassari con 34.567 imprese e la Gallura con 23.536, per un totale 58.103.
    Fra i settori, il commercio, i servizi, l'agricoltura-pesca e le costruzioni si sono rivelati quelli più in movimento. Mentre, fra i comuni, Sassari cresce dello 0,99%, Olbia del 2,11% e Tempio dell'1,33%. Tra le forme societarie più utilizzate, le società di capitali, nel 2016, hanno raggiunto numeri interessanti con un +4,67%.
    "Asserire che il nord Sardegna tiene e dà segnali di ripresa non è un proclama, anzi - ha spiegato il presidente della Cciaa di Sassari, Gavino Sini -. Ma posto che sia giusto tenere i piedi per terra, lo è altrettanto individuare le positività di un territorio che sembra aver individuato i metodi per adattarsi alla crisi economica cercando la via di una lenta ma costante crescita. Merito delle imprese e merito anche di enti come le Camera di commercio che le sostengono e valorizzano le loro azioni in un momento come questo, non semplice per il nostro sistema economico". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni