Crescono imprese straniere, una su dieci in Piemonte

Primo settore le costruzioni, poi commercio e turismo

(ANSA) - TORINO, 20 MAR - Crescono in Piemonte le imprese guidate da stranieri: a fine del 2016 sono iscritte al Registro delle Camere di commercio 41.459 su un totale di circa 438 mila.
    Quindi una su dieci. Le nuove sono 4.936, mentre hanno chiuso solo 3.522 con un saldo positivo pari a 1.414 unità. Il tasso di crescita è del 3,5% mentre per il totale delle imprese piemontesi si registra da quattro anni una dinamica negativa.
    "Negli ultimi quattro anni l'imprenditoria straniera della nostra regione ha sempre mostrato una dinamica di crescita, confermandosi una risorsa preziosa per l'economia del territorio, in grado di controbilanciare il calo generalizzato delle imprese piemontesi", -sottolinea il presidente di Unioncamere Piemonte Ferruccio Dardanello che ricorda "le difficoltà che questi imprenditori si trovano ad affrontare, ad esempio nell'accesso ai finanziamenti".
    Primo comparto per presenza di imprese straniere risulta, anche nel 2016, quello delle costruzioni, con 13.405 unità con un tasso di crescita del +1,2%. Seguono il commercio (+2,4%), il turismo, cresciuto del 6,3%, e le attività manifatturiere (+7,1%).(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni