Premio a Cingolani e Tanzi per economia internazionale

Organizzato dalla Camera di commercio

(ANSA) - GENOVA, 13 OTT - Un premio all'economista Vito Tanzi, direttore per 20 anni del Fondo monetario internazionale, che ha studiato crescita e decrescita, e uno a Stefano Cingolani, lo scienziato che inventa il futuro. Tanzi e Cingolani hanno ricevuto rispettivamente il premio 'Economia Internazionale' e il premio 'Francesco Manzitti' con una cerimonia al palazzo della Borsa, preceduta da un confronto sul declino italiano e gli elementi per invertire il processo, grazie anche all'internazionalizzazione. "L'attività di Cingolani che oltre alle 750 pubblicazioni scientifiche ha al proprio attivo 46 famiglie di brevetti si colloca a metà strada fra la ricerca scientifica e l'idea imprenditoriale ed è esattamente quello di cui il nostro Paese ha bisogno per uscire dalla crisi di oggi", ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Genova Paolo Odone consegnandogli il premio. Tanzi è stato scelto per il contributo dato 'all'individuazione di strategie di politica economica ed operative per molti Paesi e per la sua continua attività editoriale che fornisce interessanti interpretazioni delle peculiarità italiane", recita la motivazione. "Al Fondo monetario internazionale – ha detto Amedeo Amato, direttore della rivista 'Economia Internazionale - International Economics' - Tanzi ha assistito 80 paesi diversi nelle loro riforme economiche, è stato consulente dell'ONU, della Banca Mondiale, della BCE, della UE, della Banca Inter-Americana per lo sviluppo, dell'organizzazione degli Stati Americani e dell'Asian Development Bank, ma non ha mai perso di vista i problemi italiani, cui ha dedicato il suo ultimo volume 'Dal miracolo economico al declino'".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni