Sicilia, delegazione Cina in visita

Cifa-Eap Fedarcom, obiettivo più visibilità e efficienza imprese

(ANSA) - ROMA, 29 FEB - La Sicilia e la Cina sono più vicine.
    con la visita della Chinese People's Association for Friendship with Foreign Countries (Cpaffc). Il tour di una delegazione dell'associazione cinese promossa dal governo per promuovere relazioni estere amichevoli è stato organizzato dalla Cifa la confederazione delle federazioni autonome, insieme ad Eap Fedarcom Regione Sicilia, ente di formazione Continua, per attivare relazioni commerciali e turistiche per imprese siciliane. Dal 2 marzo per una settimana il vice direttore generale del Cpaffc, Shen Xin, insieme a Yang Yingzi del dipartimento europeo del Cpaffc, visiteranno l'Isola e il suo patrimonio artistico-monumentale. Scopo della visita è quello di conoscere alcune aree siciliane a forte vocazione turistica e di promuovere i flussi di turisti cinesi, contribuendo anche alla formazione degli operatori per accrescere la visibilità e l'efficienza delle imprese locali.
    Al loro arrivo, i rappresentanti cinesi saranno accolti dall'assessore regionale al Lavoro Gianluca Miccichè, tra i firmatari del primo Protocollo di Amicizia con i rappresentanti cinesi. "E' un'occasione di sviluppo per la nostra terra e per i nostri operatori. Auspico che da questo incontro nasca un incremento dei flussi turistici che vuol dire più lavoro per i nostri giovani", afferma l'assessore. "Siamo convinti che valga la pena fare uno sforzo di conoscenza, affinando la nostra millenaria attitudine all'accoglienza e predisponendoci al meglio per ricevere il visitatore cinese in Sicilia", aggiunge il presidente Cifa, Andrea Cafà. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni