Istat, nuove misure avvantaggiano grandi

Risparmio 6% per società senza addetti, doppio per le maggiori

(ANSA) - ROMA, 16 GIU - I provvedimenti fiscali presi dal governo nella legge di stabilità 2016, nella legge di bilancio 2017 e nella manovra correttiva appena approvata in Parlamento, secondo l'Istat, "determineranno una leggera redistribuzione del carico fiscale a vantaggio delle grandi imprese". Riduzione dell'Ires, proroga del maxi-ammortamento e depotenziamento dell'Ace genereranno infatti, si legge nel rapporto 'Gli effetti dei provvedimenti fiscali sulle imprese', "un risparmio di imposta più contenuto per le imprese più piccole e più favorevole per le imprese più grandi" con uno sconto di circa il 6% per le società senza addetti e un beneficio più che doppio, pari quasi al 13%, per le imprese con almeno 500 addetti. Le imprese singole usufruiranno di uno sconto Ires dell'8,3%, mentre per le società che aderiscono al consolidato nazionale lo sconto sarà del 12,2%. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni