Pirelli: Tronchetti, nostro cuore è e resterà italiano

Presidente e ad azienda, siamo laboratorio a cielo aperto

Redazione ANSA

TORINO - "Il nostro cuore è e resterà italiano. La ricerca è basata in Italia, i ricercatori sono alla Bicocca, abbiamo attività anche in Germania e Brasile, ma il cuore è lì e sarà sempre lì. È fatto di persone speciali, con qualità e competenze che non s'imparano a scuola ma toccando il prodotto". Lo ha affermato Marco Tronchetti Provera, presidente e ad di Pirelli, all'evento per i 110 anni dell'azienda nel Motorsport.

"Pirelli c'è stata per 110 anni e ci sarà sempre di più, ci sarà in velocità. Oggi affrontiamo sfide diverse ma sempre con la stessa passione", ha sottolineato. "Noi viviamo grazie a chi ama questo sport come noi, a chi come noi ama le automobili, quelli che guidano le macchine e i tecnici di tutte le case. Con loro in fondo ci divertiamo anche".

Tronchetti ha parlato della Pirelli come "un laboratorio a cielo aperto": "lo è sempre, anche nel momento in cui nasce un nuovo set di pneumatici i tecnici vanno immediatamente in pista a provarli per capire il risultato di tanto lavoro. In F1 è un laboratorio a cielo aperto ancora più sofisticato perché lavoriamo con team estremamente esigenti, con piloti diversi l'uno dall'altro e dobbiamo soddisfare tutti. E' complesso ma alla fine ce la facciamo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in