Envipark attrae sempre più eccellenze

Nel parco tecnologico torinese insediati 72 aziende ed enti

(ANSA) - TORINO, 18 DIC - La quotazione al Nasdaq di Altair Engineering, l'apertura di un nuovo mercato in Italia dei coreani Iljin, la crescita a doppia cifra di Irion, la gestione dei big data nell'automotive della francese Axodel, che ha individuato in Torino la rampa di lancio per proporre soluzioni innovative in Italia. Sono quattro delle storie di aziende di successo che hanno scelto Environment Park per avviare, sviluppare e far crescere le attività, presentate all'incontro di fine anno del Parco tecnologico torinese. Attualmente sono 72 le aziende e gli enti insediati in Environment Park: 60 italiane e 12 straniere, di cui 3 arrivate nel Parco negli ultimi mesi. Le aziende insediate nel 2017 sono in tutto sei: la francese Axodel, la coreana Iljin Group, la svedese Smart Coach e le italiane VLC2, Darwin Computing e Agrinewtech. Nel Parco lavorano complessivamente circa 650 persone, di cui una trentina dalle nuove aziende insediate, con piani di assunzione che porteranno un aumento deciso nel 2018. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere