Shoah, nuove Pietre d'Inciampo a Torino

In via Piazzi, progetto giunto al sesto anno consecutivo

(ANSA) - TORINO, 14 GEN - Sei nuove Pietre d'Inciampo a Torino, che da oggi vede salire a 114 gli Stolpersteine dell'artista tedesco Gunter Demnig, le piccole targhe di ottone che ricordano vittime della deportazione nazista e fascista di fronte alla loro ultima abitazione. Installate in quattro diversi luoghi della città, in uno ne sono state posizionate tre a ricordare un'intera famiglia, Alessandro Colombo, la moglie Wanda Debora Foà e la figlioletta Elena di soli 11 anni.
    A queste tre Pietre d'Inciampo, in via Piazzi 3, si aggiungono quelle in memoria di Tranquillo Sartore, in via Bonelli 2, Marisa Ancona davanti al Liceo Cavour e Francesco Staccione al numero 10 di via Pianezza. Il progetto è stato portato a Torino per il sesto anno consecutivo dal Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà in collaborazione con la Comunità Ebraica di Torino, l'Associazione Nazionale Ex Deportati e il Goethe Institut Turin.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere