Sigarette elettroniche, indagine Gdf

Cinque negozi a Saluzzo vendevano ricariche non certificate

(ANSA) - SALUZZO (CUNEO), 19 NOV - Ricariche per sigarette elettroniche non certificati e quindi, da considerare di contrabbando. È ciò di cui dovranno rispondere cinque esercizi commerciali di Saluzzo, nel Cuneese, che avevano in vendita liquidi da inalazione privi del previsto codice d'identificazione.
    I controlli della Guardia di Finanza non si sono fermati al singolo negozio, ma sono proseguiti per accertare la provenienza del materiale: le Fiamme Gialle sono risalite a due siti web che vendevano on line senza autorizzazione dei Monopoli.
    E' stata ricostruita una filiera commerciale di apparecchi equivalente a circa 10 kg di tabacchi lavorati. A ciascun negozio sono state contestate sanzioni amministrative fino a 50 mila euro. Per due locali è stata proposta la chiusura.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere