Regina Margherita, nuova Oncoematologia

Reparto completamente ristrutturato, 16 camere singole

(ANSA) - TORINO, 5 NOV - Ricreare un ambiente il più familiare possibile in cui ci si sente anche tutt'uno con la natura per vivere l'esperienza ospedaliera e della malattia nel modo più sereno possibile. Con questo spirito è stata realizzata la nuova degenza di Oncoematologia pediatrica dell'ospedale infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino, diretto dalla professoressa Franca Fagioli. Si tratta di uno dei primi centri nazionali e internazionali dedicati a queste patologie che oggi hanno una probabilità di guarigione di oltre il 75%.
    Con un investimento di 1 milione da parte di Adisco e di 500 mila euro della Compagnia di San Paolo, il nuovo reparto è stato completamente ristrutturato e offre oggi 16 camere singole, una grande sala giochi, uno spazio adolescenti e aree per le attività educative, dal nido alla scuola.
    La scelta è stata di collocarlo vicino al Day Hospital e al Centro Trapianti Cellule Staminali per creare un percorso diagnostico-terapeutico sinergico e omogeneo per il paziente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA