Piemonte, produzione industriale -0,8%

Unioncamere, male trasporti. Peggiore provincia Biella

(ANSA) - TORINO, 14 OTT - È ancora in rosso la produzione industriale a Torino (-0,8%) nel secondo trimestre dell'anno, il quarto consecutivo chiuso con una variazione negativa. Vanno male i comparti trasporti e tessile, crescono alimentare e meccanica. Peggiore provincia il biellese. È il quadro negativo delineato dall'indagine congiunturale di Unioncamere Piemonte con Intesa Sanpaolo e Unicredit, relativa al periodo aprile-giugno 2019, che ha coinvolto1.789 imprese con quasi 120.000 addetti e 64,6 miliardo di fatturato.
    "Il Piemonte è in affanno, segna un'ulteriore battuta d'arresto. Aiutiamo le imprese in difficoltà, medie e piccole ma anche grandi, a non perdere i talenti necessari per ripartire attraverso uno sforzo sul fronte della formazione", afferma il presidente di Unioncamere, Vincenzo Ilotte.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere