Tre bambini travolti da un suv, una è in pericolo di vita

Nel Torinese, erano vicino a un asilo. L'auto è scivolata senza un guidatore per motivi da chiarire

Non c'era nessuno alla guida del suv che oggi a Chieri (Torino), ha travolto tre bambini, causando ferite molto gravi a una bimba di due anni e mezzo. Stando alla prima ricostruzione dei carabinieri, l'auto era parcheggiata vicino all'asilo 'La casa nel bosco', in corso Torino su un piazzale leggermente inclinato. Improvvisamente per cause da chiarire, è scivolata travolgendo i bambini. Il suv è intestato a una delle titolari dell'asilo ed è in uso al fratello.

La bimba  è in pericolo di vita. Anche gli altri due piccoli sono in ospedale, ma con ferite meno gravi, uno al Regina Margherita l'altro a Chieri.

Titolare asilo, "un fatale incidente"  - "È stato un incidente. Un fatale incidente avvenuto nel parcheggio. Siamo tutti molto scossi". Così una delle titolari dell'asilo 'La casa nel bosco' a Chieri, proprietaria dell'auto posteggiata fuori dalla scuola che, scivolando per cause ancora in corso di accertamento, ha investito un gruppo di bambini. "Sono alunni dell'asilo - spiega - Stiamo cercando di gestire la situazione. Dobbiamo dare attenzione all'emotività di tutti". L'auto, una Toyota Land Cruiser, era parcheggiata fuori dall'istituto ed è scivolata lungo la strada in pendenza.

Al vaglio posizione ultimo guidatore - I carabinieri e la Procura stanno valutando la posizione dell'ultima persona che ha utilizzato l'auto che, questa mattina a Chieri, parcheggiata davanti all'asilo 'La casa nel bosco', è scivolata lungo la strada investendo un gruppo di bambini. L'uomo potrebbe essere indagato per lesioni personali stradali gravissime. A utilizzare il suv per ultimo è stato il fratello di una delle titolari dell'asilo. I carabinieri stanno cercando di capire se l'auto fosse stata messa in sicurezza correttamente. Non si esclude, peraltro, l'ipotesi del guasto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere