Fuggì da Questura, arrestato in Spagna

Squadra Mobile Torino rintraccia gabonese vicino Valencia

(ANSA) - TORINO, 17 SET - E' stato rintracciato in Spagna, vicino Valencia, l'uomo che lo scorso 4 giugno a Torino, al termine di un interrogatorio in Questura per una violenza sessuale, era fuggito lanciandosi dal primo piano con un salto di 7 metri.
    "E' stato individuato dopo una ventina di giorni - spiega il dirigente della Squadra Mobile, Marco Martino - Si è atteso che le procedure internazionali ne consentissero la cattura e si è dato carta bianca ai poliziotti spagnoli per l'arresto".
    Gli agenti l'hanno trovato a Torreveja, in una casa vicina a quella della sorella. Per fermarlo la polizia è stata costretta a ammanettargli anche i piedi.
    Il 35enne, origini gabonesi, ha detto di chiamarsi Lay Moussa. In Spagna aveva un permesso di soggiorno come Diallo Pape. Calciatore in una squadra dilettantistica del Senegal che si allena a Torino, in una figurina compare col nome Fall Pape Bilal. Era stato fermato con l'accusa di aver violentato una marocchina, 'merce di scambio per pagare dosi di crack'.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere