Non vaccinate escluse da scuola,protesta

Il caso a Ivrea, nel Torinese. Donna inizia sciopero della fame

(ANSA) - TORINO, 9 SET - Sciopero della fame contro la scuola che esclude due bambina perché non vaccinate. È la protesta indetta da una madre contro la materna privata Villa Girelli di Ivrea (Torino), che oggi non ha consentito l'ingresso alle sue due figlie. A darne notizia, su Facebook, è la consigliera regionale M5S Francesca Frediani.
    "Non si doveva arrivare a questi punto - dice l'esponente pentastellata -: l'esasperazione dei rapporti tra scuole e famiglie è il fallimento di una politica che ha solo saputo imporre anziché comprendere e dialogare".
    Davanti all'Istituto si è presentata la polizia per assicurare il regolare inizio delle lezioni. "Abbiamo sempre cercato il dialogo, non lo scontro. Questa è una storia che va avanti da un anno e noi applichiamo la cosiddetta legge Lorenzin", dice l'avvocato Federica Ranieri per conto della scuola dell'Infanzia Villa Girelli. "Le discussioni si affrontano in aula - conclude -, non all'asilo davanti ai bambini".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere