Sembenelli, candidato rettore a Torino

Nel programma centralità Dipartimenti, osmosi con città, ricerca

(ANSA) - TORINO, 3 MAG - Massima importanza alla gestione della macchina universitaria attraverso i Dipartimenti, inclusione, centralità della ricerca anche come didattica, concretezza dei progetti anche quelli logistici, maggiore flessibilità nell'uso dei fondi sempre ovviamente sotto il monitoraggio dell'ateneo, maggiore osmosi tra l'università e i suoi docenti e la città: sono alcuni dei punti del programma elettorale del candidato a rettore dell'Università di Torino, Alessandro Sembenelli, ordinario di Econometria.
    La candidatura, accompagnata da 376 firme (il massimo era 200) e il programma sono stati presentati in rettorato alla stampa, da Sembenelli e dalla candidata a vicerettore Roberta Siliquini, presidente del corso di studio in Medicina e Chirurgia e già presidente del Consiglio Superiore di Sanità.
    Il suo antagonista è Stefano Geuna, docente di Medicina, che presenterà a giorni il programma. "Credo sia molto importante anche la comunicazione dell'attività dell'università all'esterno", aggiunge Sembenelli.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere