In Piemonte vasto rogo in Val di Lanzo

Siccità, da ieri è in vigore lo stato di massima pericolosità

(ANSA) - TORINO 14 MAR - Un vasto rogo nei boschi della Valle di Lanzo, nella provincia di Torino, impegna da ieri sera dieci squadre dei Vigili del fuoco e dei volontari Aib (antincendi boschivi). Le nuvole di fumo sono ben visibili a Torino. Il fuoco ha minacciato alcune abitazioni.
    Da ieri è in vigore in tutto il Piemonte, dopo oltre 40 giorni di siccità, lo stato di massima pericolosità nei boschi per il rischio di incendi. Nei giorni scorsi decine di ettari di boschi e pascoli erano andati in fumo nelle province di Torino, Asti, Alessandria e Cuneo. Gli incendi, oltre che dalla secchezza della vegetazione, sono favoriti dal vento, che ieri ha soffiato a 90 chilometri orari in molte vallate del Piemonte. Un'altra emergenza riguarda Givoletto dove si sono propagate le fiamme del rogo divampato lunedì nella vicina Val della Torre. L'incendio è alimentato dal forte vento e, in via precauzionale, alcune abitazioni in via Borgonuovo sono state evacuate. Nelle operazioni di spegnimento sono impegnati anche Canadair.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere