Ucciso con colpo pistola nel Canavese, si costituisce omicida

E' il fidanzato della figlia della vittima

Si è costituito l'uomo accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un di pistola al volto. E' il fidanzato della figlia della vittima, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese (Torino). Gli avrebbe sparato, nel cortile dell'abitazione della vittima, per i forti dissidi tra lui e il padre della ragazza, anch'egli sinti, che si sono acuiti quando le famiglie hanno scoperto che la coppia era in attesa di un bambino. Laforè si è costituito ieri sera dai carabinieri della compagnia Oltredora a Torino. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'omicida era scappato nascondendosi grazie all'aiuto dei famigliari. Dopo una settimana avrebbe deciso di confessare. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere