Supercoppa: Malagò 'critiche ipocrite"

N.1 Coni: "Se accuse arrivano da chi ha rapporti con l'Arabia"

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 10 GEN - "Chi ha da ridire? Singoli cittadini? Possono anche avere ragione ma se a criticare sono enti che continuano ad avere con quel Paese rapporti istituzionali e commerciali la critica è ipocrita". Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò rispondendo, a margine della presentazione in Vaticano dell'associazione sportiva della Santa Sede 'Athletica Vaticana', a chi chiedeva se sia stato un errore tenere la Supercoppa in Arabia Saudita. "La Lega è un soggetto privato che ha al suo interno società che hanno fini commerciali, scopo di lucro, che devono tutelare i propri azionisti. Se fanno una gara a chi offre di più e sei, sette, otto mesi dopo che viene aggiudicata si mette in discussione, bisogna tenere conto che occorre sostituire quei ricavi. Ma chi ha da ridire?", chiede Malagò ribadendo "l'ipocrisia" di alcuni interventi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere