Fonti governo, analisi Tav negativa

Salvini, se così allora referendum. Di Maio, M5S contro opera

(ANSA) - ROMA, 10 GEN - Si andrebbe verso una analisi tecnica negativa sui costi-benefici per la Tav. L'analisi è contenuta nella relazione consegnata al governo, definita ancora una "bozza preliminare". Lo si apprende da fonti dell'esecutivo, al termine del vertice che si è svolto in serata a Palazzo Chigi sul tema dei migranti. Le stesse fonti precisano che nessuna decisione è ad oggi presa: si prende ancora tempo. Nel governo si confrontano le linee del M5s, che vuole lo stop dell'opera, e della Lega, che è invece contraria.
    "Sono a favore della Tav - commenta il vicepremier leghista Matteo Salvini - Se l'analisi dei tecnici sulla Tav fosse negativa, nessuno di noi vorrebbe né potrebbe fermare una richiesta di referendum". Non ha invece ancora letto l'analisi costi-benefici il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio: "Aspettiamo il dato ufficiale, i tecnici dovranno dire se è un buon investimento", ha detto, precisando che il Movimento "è contro quell'opera".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere