Vistaterra, polo turistico nel Canavese

Manital ha investito 20 milioni per restauro Castello di Parella

(ANSA) - TORINO, 12 LUG - Creare un polo turistico, enogastronomico, rispettoso della natura e sostenibile, nel Canavese: è l'obiettivo del progetto Vistaterra, che ha il cuore nel Castello di Parella, a pochi chilometri da Ivrea. Tutto è iniziato nel 2012 con l'intervento della Manital che ha investito 20 milioni di euro e ne ha messi sul piatto altrettanti - spiega Erica Ferlito, amministratore delegato di Vistaterra - per il restauro del castello, trasformato in hotel di charme e già location di eventi e matrimoni. Intorno c'è il parco agricolo: 13 ettari di terreno, in cui rinasceranno gli storici Vivai Canavesani, fondati da Adriano Olivetti negli anni '50. Ci sarà anche il Biolago: 2.500 metri quadri di superficie, area relax circondata da boschi.
    L'hotel, con stanze di lusso, ha un bar bistrot, l'Enoteca con 350 etichette e un ristorante gourmet affidato a un giovane chef. Con gli stagionali tra 100 e 120 dipendenti. Un cantiere che non si ferma: il prossimo inverno le camere raddoppieranno a venti e sarà pronta la Spa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale