Espulso marocchino vicino estremismo

Inserito in 'primo livello' monitoraggio detenuti radicalizzati

(ANSA) - ROMA, 12 GIU - Un marocchino di 29 anni è stato espulso per motivi di sicurezza dello Stato con un provvedimento del prefetto di Torino perché considerato contiguo agli ambienti dell'estremismo islamico.
    L'uomo, con precedenti per droga, ha mostrato in diverse occasioni e in presenza di altri detenuti un atteggiamento molto ostile nei confronti dei cristiani e del cristianesimo. Per questo era stato inserito nel 'primo livello' di monitoraggio carcerario nei confronti dei detenuti a rischio radicalizzazione. Il 29enne è stato rimpatriato con un volo diretto da Torino a Casablanca.
    Con quella di oggi sono 54 le espulsioni di soggetti vicini all'estremismo islamico eseguite nel 2018, mentre sono 291 dall'inizio del 2015.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale