• Migranti: corteo antifascista, tensione con polizia francese. Poi rientrata

Migranti: corteo antifascista, tensione con polizia francese. Poi rientrata

A confine con Italia. Militanti estrema destra lasciano presidio

Tensione, poi rientrata, tra i manifestanti 'antifascisti' italo-francesi dei movimenti No Tav e Briser les frontieres e le forze dell'ordine francesi al confine di Monginevro. Il corteo, partito dalla vicina Claviere, ultimo comune in territorio italiano, e formato da 300-400 attivisti, si è trovato la strada sbarrata dal cordone della Gendarmeria e della Polizia francese. La marcia era stata organizzata per protesta contro la presenza dei militanti di estrema destra del movimento Genetario Identitaire a Nevache, vicino al Colle della Scala. Dopo qualche frizione a Monginevro, i manifestanti, ai quali si sarebbero aggiunti alcuni migranti, hanno ripreso il loro cammino attraverso i sentieri ancora innevati, in direzione di Briancon. Nel frattempo, il presidio di 'Generation Identitaire' era già stato lasciato, in tarda mattinata, dai militanti. 

Code di automobili si sono formate sia in Francia sia in Italia, in attesa della riapertura della strada che, tuttavia, non dovrebbe avvenire prima di un paio d'ore. Tra Montgenevre e Briancon c'è una distanza di una dozzina di chilometri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere