Vergnano lascia Teatro Regio Torino

La decisione per motivi personali. Guidava l'ente da 19 anni

(ANSA) - TORINO, 18 APR - Il sovrintendente del Teatro Regio di Torino, Walter Vergnano, ha rimesso il suo mandato al Consiglio di indirizzo dell'ente, che ha accettato le dimissioni con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del suo mandato.
    "E' una scelta maturata da ottobre ad oggi in modo del tutto condiviso", spiega la sindaca di Torino, Chiara Appendino, che presiede l'ente teatrale. Una decisione, aggiunge Vergnano, "presa nell'interesse del teatro".
    Vergnano lascia il Regio dopo 19 anni "per motivi personali".
    "Nessuna dietrologia, è stata davvero una scelta comune presa nell'interesse del teatro", afferma il sovrintendente dimissionario, alle prese negli ultimi mesi con alcuni problemi di salute.
    Il consiglio di indirizzo è stato di nuovo convocato per il 24 aprile. All'organismo spetta di indicare il nome del successore al Mibact, cui compete la nomina. Con il dimissioni di Vergnano decadono automaticamente anche il direttore musicale, Gianandrea Noseda, e quello artistico, Gastón Fournier-Facio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere