Evase da cella, Johnny Zingaro patteggia

La fuga lo scorso anno interrotta dalla polizia dopo un mese

(ANSA) - TORINO, 13 APR - Ha patteggiato otto mesi di carcere Giuseppe Mastini detto Johnny lo Zingaro, il protagonista della mala romana degli anni Settanta scappato lo scorso anno dal carcere di Fossano (Cuneo) e ripreso dalle forze dell'ordine un mese dopo. La pena per il reato di evasione è stata concordata oggi con il tribunale di Ivrea (Torino).
    "E' stato acclarato - commenta l'avvocato, Enrico Ugolini, che lo difende con il collega Roberto Caranzano - che si è trattato esclusivamente di una fuga d'amore. L'ergastolo resta da scontare".
    Mastini, sospettato di numerosi omicidi, sequestri di persona e rapine, ha ammesso soltanto un delitto: quello della guardia Michele Giraldi, avvenuto nel 1987 a Roma durante una sparatoria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale