Vino dai filari con pendenza fino a 90%

Piccolo Consorzio con 10 aziende, recuperati filari 60-70 anni

(ANSA) - TORINO, 10 APR - Grandi docg, ma anche vini 'eroici', che nascono in vigneti su montagne con pendenza fino al 90%. Al 'Vinitaly' il Piemonte racconterà la storia delle Terre del Ramie, una produzione di nicchia dell'alto Pinerolese, sui versanti che salgono verso le località sciistiche di Prali e Sestriere. A portare la 'viticoltura estrema' tra gli stand di Verona sarà il vicepresidente del Consorzio del Ramie (10 soci in tutto, 3 mila bottiglie l'anno) Hammond Combe, iscritto alla Cia, 35 anni. La sua azienda familiare imbottiglia 500 litri a ogni vendemmia.
    Il Ramie viene prodotto in particolare a Pomaretto e Perosa Argentina: "Grazie a particolari sistemi di potatura - spiega Combe - sono stati recuperati vigneti di 60-70 anni; contrariamente al passato, non sono più utilizzati i diserbanti, ma l'erba viene tagliata e lasciata sul campo. La vendemmia è un'operazione faticosa e minuziosa, effettuata, esclusivamente con le forbici, in alcuni casi in 6-7 momenti diversi per cogliere i giusti gradi di maturazione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere