Dopo 100 anni tornano vini Mandoletta

Battesimo della prima annata alla tenuta di Bonzano, a Coniolo

(ANSA) - TORINO, 6 APR - Più di 100 anni dopo l'espianto a favore di altre coltivazioni, i vigneti della storica Tenuta della Mandoletta a Coniolo Monferrato (Alessandria), sulle colline patrimonio Unesco, sono tornati a produrre vini. Merito della nuova proprietà, la famiglia Bonzano, che si è affidata all'enologo 'scienziato' Donato Lanati, titolare di 'Enois Meraviglia'. In una delle aree patrimonio Unesco, dove i vigneti si alternano ai boschi di nocciolo e faggio, la Bonzano Vini ha presentato oggi 4 dei 7 vini della prima vendemmia, il Gajard Barbera Monferrato doc, Armognan Bianco del Monferrato doc, Hosteria Monferrato Rosso doc e la Meridiana Rosato igt. La produzione totale dell'azienda si aggira sulle 100 mila bottiglie. La proposta enologica è completata dal Metodo Classico Brut Mandoletta, dal Bruno Bonzano Barbera del Monferrato Superiore docg e il Genevieve Monferrato Bianco doc, le tre selezioni che saranno pronte nella seconda metà del 2018.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale