Nasce app 'Chiese e porte aperte'

Primo esperimento in Italia per due cappelle piemontesi

(ANSA) - TORINO, 1 FEB - Parte la prima apertura automatizzata in Italia di chiese e monumenti incustoditi: si potranno visitare tramite smartphone con la app 'Chiese a porte aperte'. E' una sperimentazione tecnologica innovativa, nata in Piemonte nell'ambito di 'Città e Cattedrali', progetto ideato da Fondazione Crt e Diocesi del territorio, con Regione Piemonte e Mibact.
    I primi due beni - scelti per la presenza di pitture murarie di pregio, copertura di rete mobile e impianto elettrico - sono la Cappella di San Bernardo di Aosta a Piozzo, in provincia di Cuneo (Diocesi di Mondovì) e la Cappella di San Sebastiano a Giaveno (Diocesi di Torino). "Sono solo le prime due, è un modello di intervento che può fare scuola e già guarda al futuro", spiega il presidente della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia. "La Chiesa piemontese e valdostana - aggiunge Derio Olivero, vescovo delegato per i Beni Culturali Ecclesiastici della Conferenza Episcopale Piemontese - è consapevole delle straordinarie potenzialità di questo progetto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale