L'Italia che verrà' rassegna di Ferrario

A Torino, 11 film sul Risorgimento dal 18 gennaio

(ANSA) - TORINO, 13 GEN - Il cinema si mette al servizio della storia per raccontarla in modo intrigante. E' quanto avviene con la rassegna 'L'Italia che verrà' curata dal regista Davide Ferrario e dal direttore del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano Ferruccio Martinotti, in programma al Museo dal 18 gennaio.
    In tutto 11 film, dedicati a illustrare il Risorgimento e gli uomini che lo interpretarono tra titoli classici ma anche più recenti e insoliti: dal kolossal 'Il Gattopardo' di Luchino Visconti all'originale 'La pattuglia sperduta' di Pietro Nelli; da 'Il brigante di Tacca del Lupo' di Pietro Germi che rappresenta una sorta di via italiana al western, a 'Viva l'Italia' di Roberto Rossellini; da 'Le Cinque Giornate' di Dario Argento, antiretorico e antiborghese, a 'Piazza Garibaldi' dello stesso Davide Ferrario. E poi ancora 'I vicerè' di Roberto Faenza, 'Uomini contro' di Francesco Rosi, 'Vanina Vanini' ancora di Roberto Rossellini.
    "I musei custodiscono la storia - dice Ferrario - e il cinema la può raccontare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere