Incendi, Piemonte revoca pericolosità

Rientra emergenza dopo 2 mesi, distrutti 5mila ettari boschi

(ANSA) - TORINO, 5 DIC - La Regione Piemonte revoca, dopo quasi due mesi, lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi. Sono infatti cessate, su tutto il territorio regionale, le condizioni che lo scorso 10 ottobre avevano portato la Regione a istituirlo. La decisione è stata presa sulla base della situazione meteo in atto e prevista dal Centro funzionale Arpa Piemonte. Lo rende noto un comunicato della Regione Piemonte.
    I roghi divampati lo scorso ottobre, i più gravi degli ultimi 50 anni, hanno distrutto 5 mila ettari di boschi e pascoli per la combinazione di caldo fuori norma e siccità. La Valle di Susa, il Canavese e il Pinerolese, nell'area metropolitana di Torino, e la provincia di Cuneo sono state le aree più colpite.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale