Donna soffoca nel sonno il fratello con un sacchetto in testa

Poi confessa delitto ad amica, forse la depressione il movente

Il corpo senza vita di un uomo di 60 anni, Mauro Mattioda, è stato ritrovato questa mattina dai carabinieri in un'abitazione della frazione Spineto di Castellamonte. L'uomo è stato trovato con un sacchetto avvolto in testa. Sarebbe stata la sorella 64enne a ucciderlo.
La donna è stata fermata. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea.
L'omicidio sarebbe da ricondurre alle crisi depressive di cui soffriva la donna, 64 anni. I carabinieri, coordinati dalla procura di Ivrea, attendono l'arrivo del medico legale.
Secondo una prima ricostruzione, a dare l'allarme ai carabinieri sarebbe stata un'amica della donna, che le avrebbe confessato di avere soffocato il fratello.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale