Sit-in solidale con Corea Nord a Torino

Iniziativa promossa da Carc e Fronte Popolare

(ANSA) - TORINO, 4 NOV - Un sit-in per manifestare solidarietà al popolo e al governo della Corea del Nord "tra i pochi paesi rimasti, con Cuba e il Venezuela, a contrastare l'imperialismo americano', si è svolto oggi nella centrale via Garibaldi, a Torino. Lo hanno promosso i Carc (Comitati Appoggio Resistenza per il Comunismo) insieme al Fronte Popolare. Tra i partecipanti, anche alcuni rifugiati afghani.
    "Non siamo qui ovviamente per difendere la bomba atomica di Kim Jong-un - spiega Mario Matteo, coordinatore dei Carc - ma per esprimere solidarietà ad un paese che i media e i vari governi criminalizzano per il solo fatto di contrastare la politica americana. La Corea del Nord ha sviluppato, nella sua complessa storia, una forma di socialismo che contrasta con la politica imperialista americana ed è riuscita ad armarsi.
    Semplicemente non vuole fare la fine di Siria, Iraq e Libia, attaccati dagli Usa dopo una lunga serie di bugie e scuse.
    Attaccarono Saddam dopo varie bugie, ora vogliono fare lo stesso con Kim Jong-un".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale