Stalking, pg Torino impugna sentenza

Imputato prosciolto dopo avere offerto indennizzo da 1.500 euro

(ANSA) - TORINO, 6 OTT - La Procura Generale del Piemonte ha impugnato la sentenza con cui un giudice del tribunale ha dichiarato il non doversi procedere contro un imputato di stalking che aveva proposto un risarcimento di 1.500 euro. Lo si apprende in ambienti giudiziari.
    Lo scorso 2 ottobre il gup Rosanna La Rosa, applicando una norma entrata in vigore il 4 agosto, ha dichiarato il reato di stalking "estinto per condotte riparatorie" dopo avere valutato come "congrua" la somma offerta dall'imputato e rifiutata dalla persona offesa. Secondo quanto si è appreso, l'iniziativa di impugnare la decisione del giudice è dell'Avvocato generale Giorgio Vitari e del procuratore generale Francesco Saluzzo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale