Chiamparino, sinistra ha cambiato Torino

Ex sindaco ad Appendino, risorse hanno evitato crisi più pesante

(ANSA) - TORINO, 4 OTT - "I trent'anni richiamati dalla sindaca di Torino, in cui si sarebbero generati squilibri finanziari strutturali, sono quelli che hanno visto la trasformazione della città che conosciamo, e i cui effetti vorremmo continuare a vedere e a sviluppare, con le necessarie innovazioni". Il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, sindaco di Torino tra il 2001 e il 2011, replica alla sindaca Appendino ricordando le opere realizzate in quegli anni. "A quali si sarebbe dovuto rinunziare?".
    Chiamparino cita metro e passante ferroviario, il raddoppio del Politecnico, la riqualificazione del Quadrilatero romano e dei mercati rionali, e i nuovi parcheggi. "Abbiamo avviato il recupero delle Ogr - ricorda -, riaperto musei come Palazzo Madama. Abbiamo realizzato il termovalorizzatore e le Olimpiadi, che hanno contribuito alla proiezione internazionale e alla crescita del turismo. E' probabile che senza questo massiccio impegno di risorse pubbliche, sarebbero stati più pensanti gli effetti della crisi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale