Un tonnellata droga sequestrata a Torino

Ma così tanta in storia città. Ricercato gruppo albanese

(ANSA) - TORINO, 23 SET - A Torino è allarme stupefacenti: dall'inizio del 2017 sino ad oggi, gli agenti della squadra mobile hanno sequestrato quasi una tonnellata di marijuana, per un valore di circa un milione e mezzo all'ingrosso e tre milioni al dettaglio, destinata alle strade della città. Un quantitativo che non ha precedenti nella storia del capoluogo piemontese.
    I risultati delle ultime due operazioni, in cui sono stati arrestati due albanesi di 30 e 25 anni e un italiano di 61 ed è stato intercettato un consistente quantitativo di marijuana da smerciare nei quartieri di Barriera Milano e San Salvario, fanno pensare gli inquirenti che dietro una grossa parte del mercato dello stupefacente ci sia un sodalizio criminale composto da albanesi.
    Gli investigatori segnalano che si tratta di derivati della cannabis che possono contenere una percentuale di Thc cinque volte superiore alla marijuana degli anni '80.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale