Porta in ospedale l'ex che la minaccia

Ma poi lo denuncia, arrestato ventenne ucraino a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 SET - Si ferisce col coltello utilizzato per minacciare l'ex, da cui non accettava di separarsi. E, quando viene accompagnato in ospedale dalla stessa donna che per anni aveva molestato, viene arrestato. Un ventenne ucraino, fermato a Torino dai poliziotti del commissariato Barriera di Milano, è ora accusato di atti persecutori, lesioni personali, violazione di domicilio e rapina.
    E' stato proprio in ospedale che la donna ha trovato il coraggio di confessare a un medico la sua storia. Anni di botte e umiliazioni subite da quell'uomo, che si era intrufolato nel suo appartamento passando da una finestra, ultima persecuzione di una lunga serie.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale