Piemonte, da gara presìdi diabete -13mln

Chiamparino, se si facesse in Italia risparmio 200 mln

(ANSA) - TORINO, 16 GIU - La Regione Piemonte mette a segno un risparmio superiore a 13 milioni l'anno grazie alla messa a gara dei presidi per i diabetici, ovvero glucometri, strisce monouso e pungidito che servono per misurare la glicemia. I nuovi prodotti saranno forniti dall'azienda Biochemical, che a fronte del prezzo più basso ha fatto registrare anche il punteggio più elevato sul fronte qualità. La novità è stata presentata dal presidente della Regione, Sergio Chiamparino, con l'assessore alla Sanità, Antonio Saitta.
    In Piemonte su 300 mila diabetici, oltre 90 mila fanno uso di questi strumenti. Il consumo delle strisce monouso da inserire nel glucometro per leggere la glicemia è di 50 milioni di pezzi l'anno. All'arrivo della Giunta Chiamparino ai vertici della Regione, ciascuna striscia costava 0,46 euro. Dopo una prima gara Consip, il costo scese a 0,20 euro. Ora è ulteriormente calato a 0,0896 euro al pezzo.
    "Se tutta Italia adottasse il modello piemontese, il risparmio sarebbe di 200 milioni".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

La social tv del Consiglio regionale