Università: a Torino un Open Access Lab

Per ricercatori di sei dipartimenti, con microscopi sofisticati

(ANSA) - TORINO, 21 MAR - Promuovere uno sviluppo razionale e condiviso di costose apparecchiature scientifiche e delle preziose risorse umane dotate delle competenze tecniche necessarie al loro corretto utilizzo. Nasce in quest'ottica Open Access Lab, il laboratorio condiviso di Microscopia avanzata, presentato stamani al Centro di biotecnologie molecolari dell'ateneo.
    Segue un nuovo modello organizzativo ispirato all'ottimizzazione delle risorse e coinvolge quindi sei dipartimenti dell'Università di Torino: Neuroscienze (capofila), Biotecnologie molecolari e scienze per la salute, Oncologia, Scienze della vita e biologia dei sistemi, Scienze veterinarie e Scienze cliniche e biologiche.
    Le nuove grandi strumentazioni, tre potenti microscopi confocale acquistati grazie al contributo della Compagnia di San Paolo - 750.000 euro nell'ambito della convenzione triennale con l'Università - ma anche le macchine più avanzate già disponibili nei dipartimenti, saranno accessibili a tutti i ricercatori dell'ateneo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere