Allegri, non sicuro nemmeno il 2/o posto

Il tecnico della Juve, il Barça? Per noi dev'essere la normalità

(ANSA) - TORINO, 18 MAR - "Calma, al Barcellona ci penseremo più avanti, c'è tempo. Prima abbiamo quattro partite da giocare e il nostro primo obiettivo è vincere il sesto scudetto consecutivo.
    La Roma può ancora fare 30 punti e al momento non siamo sicuri del primo posto, anzi neppure del secondo, visto che i giallorossi e il Napoli possono superarci". Così Massimiliano Allegri, alla vigilia di Sampdoria-Juventus, prima di una serie di gare che vedrà i bianconeri affrontare due volte il Napoli, fra campionato e Coppa Italia, e il Chievo.
    "Quella con il Barcellona - aggiunge poi il tecnico - sarà una grande sfida, di grande fascino, ma per la Juve non dev'essere un evento straordinario: giocare nei quarti o in semifinale di Champions con Bayern, Real o Barcellona, per la Juventus dev'essere la normalità. In Europa l'obiettivo è di entrare fra le prime otto in pianta stabile".
    Ieri il sorteggio di Champions League ha stabilito la sfida per i bianconeri con i blaugrana, possibile rivincita della finale di due anni fa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale