Soldi e sesso contro macumba, arrestato

Torinese di 69 anni si fingeva esperto di medicina indiana

   Convinceva donne emotivamente fragili a liberarsi dalla 'Macumba' con riti indiani in cambio di soldi, ricariche telefoniche, favori personali e in un caso anche di sesso. Il finto guru, un torinese di 69 anni, è stato arrestato dai carabinieri della polizia giudiziaria della Procura di Torino. Circonvenzione di incapaci ai danni di due donne, nonché violenza sessuale a carico di una di queste, le accuse nei suoi confronti.

    Per contrastare la 'Macumba' e purificare l'ambiente, il sedicente guru propinava riti catartici riconducibili alla medicina tradizionale indiana, tra cui sacchettini magici che in realtà contenevano erbe e spezie reperibili sul mercato. "L'auspicio della Procura - sottolinea il procuratore Armando Spataro in una nota - è che altre vittime, rassicurate dal concreto esito dell'attività, trovino la forza di denunciare l'arrestato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale