Perde lavoro e casa, muore in una ditta

Nel Torinese, probabile cause naturali

(ANSA) - TORINO, 13 OTT - Perde il lavoro da carpentiere, viene sfrattato, si rifugia nella notte in una ditta a Bosconero (Torino) ed è lì che viene trovato morto, probabilmente per cause naturali. L'uomo, 44 anni, era riverso sulla brandina quando ieri mattina un operaio ha cercato inutilmente di svegliarlo. Immediati i soccorsi, ma per lui non c'è stato niente da fare. E' stato il titolare dell'impresa a raccontare ai Carabinieri che l'uomo dormiva all'interno del capannone da circa un mese, da quando le disavventure sul lavoro lo avevano ridotto sul lastrico. Secondo il medico legale, che eseguirà l'autopsia disposta dalla Procura di Ivrea, il decesso risalirebbe a una trentina d'ore prima del ritrovamento. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza. I Carabinieri hanno sottoposto a sequestro un cellophane, rinvenuto nei locali, con residui di cocaina.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere