Bancarotta 'Arredando',nuovo sequestro

A giugno arrestati due amministratori

(ANSA) - TORINO, 6 OTT - Si allarga l'inchiesta del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Torino in relazione alla bancarotta dei mobilifici "Arredando" di Beinasco (Torino) e Castagnito (Cuneo). Le indagini condotte dai finanzieri del Gruppo Orbassano e coordinate dal sostituto procuratore Valerio Longi hanno portato al sequestro di un ulteriore mobilificio a Rivoli (Torino), chiamato "Arredarredi Ingrosso Arredamenti".
    Lo scorso mese di giugno erano stati arrestati l'amministratore di diritto e l'amministratore occulto della Arredando Ingrosso Arredamenti S.r.l., ed era stato anche eseguito nei loro confronti e di un terzo indagato, M.A. sessantenne, un sequestro preventivo dei beni per oltre 2 milioni di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere